Il livellamento dei campi sportivi è una operazione fondamentale per il futuro del Vostro campo di calcio!

Livellare un terreno da gioco è una operazione che richiede un lavoro ripetuto più volte volte fino al completo assestamento della superficie.

Tanti sono convinti che è sufficiente rullare con un mezzo pesante per evitare futuri assestamenti ma se il terreno precedentemente livellamento non ha raggiunto il completo assestamento in tutta la superficie gli avvallamenti si presenteranno con le prime piogge.

La pendenza del terreno deve essere svolta in modo progressivo su tutta la falda senza rischiare ampie depressioni e ristagni idrici anche se di misura ridotta altrimenti è possibile che l'acqua aggrava con tempo la piccola e magari invisibile depressione.

Nei campi di calcio in erba naturale è necessario lavorare con il terreno in tempera per ottenere un assestamento omogeneo e mantenere le sue proprietà biofisiche.

Lavorare un terreno eccessivamente bagnato spesso compromette la crescita successiva del prato per merito della eccessiva costipazione del terreno che riduce la porosità. In certi casi gli aggregati del terreno si sciolgono formando una poltiglia distruggendo la cosiddetta "struttura del terreno" e richiede tanti anni prima che torni fertile come all'origine.

Ma anche quando è eccessivamente asciutto quindi troppo secco non va bene perché si polverizza disgregando la sua struttura. La polvere depositata in superficie non consente un regolare assestamento ed anche se si bagna chiude la porosità in superficie.

Il consolidamento del terreno con leganti idraulici è una tecnica ampiamente usata per i sottofondi dei campi in erba sintetica.

L'aumento dei costi per la discarica ed il costo eccessivo degli inerti spesso orientano la scelta di consolidamento del terreno esistente in particolar modo se sabbioso oppure realizzato con inerti.

Questa tecnica consiste nel miscelare dei leganti idraulici con la terra esistente, livellare bene la superficie prima e dopo la lavorazione ed infine costipare il terreno facendo attenzione di operare con il terreno sempre nella sua tempera fino al completo assestamento.

Il risulta è un fondo ben costipato ed assestato, non drenante. Infatti l'acqua deve scorrere in superficie perciò si deve prestare grande cura per evitare persino il minimo assestamento.

La finitura finale con un leggero strato di sabbia rettifica la planarità ed eventuali piccole asperità provocate dalla rullatura per l'assestamento dello strato da consolidare.

Il trattore con la lama a traino sotto centro laser è perfetta per livellare il campo con estrema velocità e precisione.